Le foto degli invitati

le foto degli invitati

Come gestire le foto degli invitati durante un matrimonio

Genitori e testimoni

I genitori, i testimoni ed i famigliari stretti dello sposo e della sposa sono ovviamente gli invitati più importanti durante un matrimonio. Questi generalmente sono presenti sin dalla preparazione degli sposi ed aiutano sia lo sposo che la sposa durante trucco, parrucco e vestizione. I genitori, fratelli e sorelle spesso sono già conviventi con lo sposo o la sposa, e comunque spesso gli sposi “escono” dalla casa dove hanno vissuto da single, e per questo il fotografo di matrimonio li troverà già a casa.

I testimoni, quando non sono già anche fratelli e sorelle, sono comunque invitati “speciali”, perché dovranno testimoniare l’amore della coppia, e nella stragrande maggioranza dei casi sono i migliori amici degli sposi. Anche loro si troveranno a stretto contatto degli sposi già dalla preparazione.

Il fotografo quindi li contestualizzerà molto di più nella storia della coppia rispetto agli invitati che poi si troveranno alla cerimonia e al banchetto.

Per fare un esempio, i testimoni dello sposo spesso aiutano lo sposo a mettere i gemelli, la cravatta e spesso rappresentano una parte importante del servizio fotografico matrimoniale a casa dello sposo. Anche dalla sposa succederà lo stesso, e damigelle e testimoni probabilmente si ritrovano spesso ad aiutare nel momento in cui la sposa dovrà indossare l’abito nuziale.

Questi invitati quindi sono coloro che saranno maggiormente presenti nel reportage di matrimonio. Ed è giusto così.

E tutti gli altri? Quando si avrà la possibilità di fotografarli tutti con gli sposi? Quando si faranno le foto degli invitati?

Gli invitati alla cerimonia

Durante la cerimonia, sia essa religiosa o civile, il fotografo di matrimonio e il videomaker sono focalizzati principalmente sugli sposi e sul magico momento delle promesse e scambio degli anelli. Anche questo è ovvio d’altra parte. In genere ci sono alcuni scatti per coloro che leggono qualcosa (testi sacri, preghiere, ringraziamenti, ecc.), per i genitori e testimoni che sono in prossimità degli sposi, per gli eventuali paggetti e per i nonni. Non è quindi questo quindi il momento per le foto degli invitati.

Raramente durante la cerimonia si ha il tempo di riprendere altri soggetti e fare le foto degli invitati in questo momento della giornata. Anche perché il fotografo non conosce i gradi di parentela e di amicizia degli sposi con gli invitati e quindi, per non far torto a nessuno, si tiene concentrato solo sui parenti stretti.

Anche alla fine della cerimonia, negli scatti di rito che si fanno al termine, sono previsti solo genitori, testimoni e parenti stretti. Questo per evitare lungaggini nell’uscita ed un conseguente ritardo al ristorante.

All’uscita ci sarà però la possibilità di fare qualche foto di gruppo, e questo quindi il momento migliore per farsi ritrarre insieme agli sposi, seppure solo in gruppo.

Gli invitati al ristorante

Durante il banchetto le foto degli invitati sono certamente di maggior numero. Vuoi perché ci saranno parecchie situazioni sociali in cui riprenderli, sia perché spesso gli sposi chiedono al fotografo di matrimonio di fare una foto con tutti gli invitati.

Anni fa si usava fare le foto con gli invitati tavolo per tavolo, con gli sposi costretti a girare tutta la sala. Era una pratica scomoda, lunga e francamente brutta graficamente. Inoltre è quasi impossibile riuscire a trovare tutti gli invitati seduti a tutti i tavoli durante il “giro”. C’è chi è al bagno, chi in giardino con i figli, chi a fumare, chi a salutare amici. Insomma era una pratica fotograficamente brutta quella di fare le foto degli invitati girando per i tavoli, lunga e logisticamente difficile perché blocca il ristorante per tanto tempo.

Pensate che se si perdono 5 minuti a tavolo e ci sono 10 tavoli si perderà quasi un’ora. Senza contare che il più delle volte all’arrivo degli sposi si propone un brindisi e il momento per le foto degli invitati risulterà ancora più lungo.

La soluzione che propongo spesso è quella di far gestire le foto degli invitati al fotografo di matrimonio in collaborazione con il metre del ristorante.

In questo modo in genere il fotografo si organizzerà trovando un punto opportuno e carino per il ristorante e facendo lui stesso girare gli invitati. Il tutto al termine degli antipasti e prima delle portate al tavolo, quando ancora gli invitati sono vestiti di tutto punto e non sono ancora “stanchi” per la festa.

Questa pratica aiuta non poco il ristorante e gli sposi, perché permette di ridurre drasticamente i tempi di esecuzione a 1-2 minuti, di non perdersi nemmeno un invitato e lascia agli sposi più tempo per godersi la festa!